Una passeggiata per la città

Passeggiando per la piazza della citta’, si puo’ notare al centro la Fontana del Tritone, un gruppo bronzeo rappresentante un cavallo trattenuto da un tritone insidiato da due mostri. Sulla piazza si elevano due edifici monumentali, il piu’ importante dei quali e’ la Cattedrale, eretta tra il 1570 e il 1662, e dedicata a Santa Maria la Nova e a San Michele. Di fronte alla Cattedrale si innalza la chiesa di San Sebastiano, sorta secondo la tradizione nel ‘500, come omaggio della popolazione al Santo per la liberazione della citta’ dalla peste.
Inoltre, sempre nella piazza, si trova il palazzo del "Municipio", e sul lato sinistro di quest’ultimo si erge il Palazzo Moncada, costruito tra il 1635 ed il 1638 per conto di Don Luigi Guglielmo Moncada, conte di Caltanissetta. Su un’alta rupe si possono vedere i ruderi del castello di Pietrarossa, di origine araba, unico della zona interna della Sicilia ad essere inserito nel tessuto urbano.
In passato il castello dominava,insieme con le sue tre torri, tutta la citta’ sottostante e la vallata fino al fiume Salso. Annessa al castello e’ la chiesa di S. Maria degli Angeli, costruito nel XIII secolo.
Sul Monte S. Giuliano si innalza un monumento al Redentore, e da qui e’ possibile godere di una vasta veduta panoramica che va dall’Etna alle Madonie. Qui, nella stagione calda, quando le alte temperature estive rendono faticosa la giornata, gli abitanti di Caltanissetta trovano spesso ristoro tra le angurie, i luppini e le gazzose di Zia Pina, autentica istituzione nissena che da anni allieta le serate dei nisseni.
Alle pendici di Monte S. Giuliano si puo’ visitare l’Abbazia di Santo Spirito che, fondata dal conte normanno Ruggero in stile paleo-cristiana, costituisce una delle piu’ antiche chiese del nisseno.
Il Museo Civico custodisce invece il patrimonio archeologico ritrovato sul monte Sabucina, scelto dagli antichi come dimora per la sua posizione strategica e di difesa.

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.