Archivi

Paesaggisti pugliesi fra Otto e Novecento

Paesaggisti pugliesi fra Otto e NovecentoLa rassegna si propone di documentare attraverso le immagini pittoriche del territorio pugliese i cambiamenti del paesaggio naturale e antropico. Essa si incentra, oltre che sulle figure più note come quelle di Giuseppe De Nittis (Barletta 1846 – Saint Germain-en-Laye 1884), che amò ritrarre i luoghi della terra natia nei dipinti giovanili come nelle ultime opere, e Francesco Netti (Santeramo in Colle 1832-1894), che dipinse le campagne della Murgia, su altri esponenti del paesaggismo pugliese, meno noti, ma non per questo meno rappresentativi. Con De Nittis altri esponenti della scuola barlettana furono Geremia di Scanno (Barletta 1839 – Napoli 1907), Vincenzo De Stefano (Barletta 1861-1942), Raffaele Girondi (Barletta 1873 – Parigi 1911), Giuseppe Gabbiani (Barletta 1862-1939). A Santeramo in Colle furono attivi anche Bartolomeo Paradiso (Santeramo in Colle 1878 – Bisceglie 1971) e Hero Paradiso (Santeramo in Colle 1912-1994), padre e figlio cultori dell’arte di Netti. Nel Salento tra gli altri operarono Stanislao Sidoti (Lecce 1837-1922), Giuseppe Casciaro (Ortelle 1863 – Napoli 1941), Vincenzo Ciardo (Gagliano del Capo-Lecce 1894-1970).

clicca qui per leggere il resto di questa notizia

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.