I Montefeltro

Nel 1155 fanno la loro comparsa sulla scena urbinate i Montefeltro, di origine germanica, con la nomina a vicario imperiale della città del Conte Antonio da parte dell’imperatore Federico Barbarossa. Nel 1213 Buonconte e Taddeo di Montefeltro ebbero in feudo Urbino dall’imperatore Federico II ma, a causa delle dure reazioni degli urbinati, solo nel 1234 riuscirono ad imporre la loro signoria sulla città. A Buonconte succedettero Montefeltrano e Guido il Vecchio che lo storico Luodovico Muratori ha definito il più accorto e vigoroso condottiero d’armi di quella età. Quindi fu la volta di Federico che per il suo acceso ghibellinismo fu scomunicato dal Papa e ucciso dgli urbinati nel 1323, insieme al figlio maggiore. Si salvò soltanto Nolfo, il figlio minore, che dopo un anno fu acclamato conte dai cittadini, a fu a sua volta cacciato da Urbino per essersi messo contro il Cadinale Albornoz, incaricato dal Papa di mettere ordine nei possedimenti pontifici.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.