La poetessa Giannina Milli

La città di Teramo ha dato i natali alla poetessa Giannina Milli, divenuta piuttosto celebre durante il Risorgimento italiano per le sue composizioni patriottiche.
Il suo poetare troppo libero le procurò non pochi problemi con le autorità e con la Chiesa, tanto che fu accusata di repubblicanismo, minacciata di prigionia e una sua raccolta di versi pubblicata a Teramo divenne "libro proibito": molti che lo avevano acquistato furono costretti a nasconderlo e le copie rimaste in possesso della famiglia dell’autrice furono date alle fiamme per timore di ritorsioni.
Nel 1865 a Firenze venne fondata l’Istituzione Milli, destinata ad assistere fanciulle meritevoli e bisognose.
Tra i sostenitori dell’iniziativa spiccavano nomi illustri del Risorgimento italiano quali Nicolò Tommaseo e Luigi Settembrini.
 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.